Menu

La Scuola e "il manifesto"

Di seguito pubblichiamo l'articolo uscito sul quotidiano il manifesto nell'edizione del 18 luglio 2013 dal titolo Il calendario della scuola estiva di Roccella Jonica, a firma dei coordinatori della manifestazione Alessandra Mallamo e Angelo Nizza.

Il concetto di comune può essere un’idea politicamente produttiva se è in grado di riattivare la trama pubblica delle relazioni simboliche e affettive in aperta polemica con l’ideologia maturata in seno al neoliberismo basata su uno spietato individualismo proprietario. È all’interno di questo quadro teorico che si colloca il pensiero socio-politico dei beni comuni. Che ha alle spalle una categoria squisitamente filosofica. Quella del comune. Ed è proprio nell’ambito di un pensiero del comune che si situa la quarta edizione della Scuola estiva di alta formazione in filosofia “Giorgio Colli” di Roccella Jonica.

Read more...

Intorno al Centro. La Scuola e la Filosofia italiana

Quando nessuno era pronto a scommettere un’unghia sull’idea di realizzare una Scuola di filosofia a Roccella Jonica, soltanto Mario Alcaro e Giuseppe Cantarano accettarono la sfida contribuendo con le parole e con i fatti affinché l’Associazione Scholé concretizzasse il suo desiderio. Alcaro era il direttore del Dipartimento di Filosofia dell’Università della Calabria e Cantarano, prima di essere un suo collega, era un amico e un compagno di pensiero. Lo sviluppo che ebbe la storia è noto: Alcaro presenziò all’ingresso della Scuola Estiva nella cultura calabrese, battezzando la prima rassegna nel 2010, e Cantarano ne divenne il direttore. Ma c’era poi un’altra caratteristica che li accomunava.

Read more...

I nomi della scuola estiva. a Roccella Jonica dal 27 al 31 luglio

Quest’anno si parla dell’ambiguo rapporto che lega potere e politica insieme a Remo Bodei, docente alla UCLA di Los Angeles; Roberto Esposito, docente presso l’Istituto Italiano di Scienze Umane di Firenze e di Napoli e presso l’Orientale di Napoli; Giuseppe Cantarano, docente all’Università della Calabria di Rende e Direttore della Scuola “Giorgio Colli”; Salvatore Natoli, professore all’Università degli Studi di Milano Bicocca; Luca Parisoli, professore presso l’Università della Calabria di Rende.

Read more...

Del comune sapere

Il volume esce nel 2013 presso Youcanprint Self-Publishing con il sostegno della Commissione Europea, nell'ambito del progetto Europa Bene Comune inserito nel Programma Gioventù in Azione. L'opera è dedicata al tema del sapere come bene comune e raccoglie gli esiti del seminario animato da giovani studiosi provenienti da tutta Italia, svoltosi durante la IV edizione della Scuola Estiva. Il contributo di apertura è di Ugo Mattei, giurista dell'Università di Torino e professore di diritto internazionale comparato all’Hastings College of the Law in California. Mattei, che ha coordinato i lavori del seminario. Qui di seguito proponiamo la nota di Alessandra Mallamo e Angelo Nizza, i curatori dell'opera.

 Il titolo di questo volume riprende il nome del seminario monografico sul sapere come bene comune, svoltosi a Roccella Jonica nell’ambito della IV edizione della Scuola Estiva di Alta Formazione in Filosofia “Giorgio Colli”. In quella occasione ci siamo confrontati con altri quattro giovani studiosi provenienti da ogni parte d’Italia. Il libro raccoglie gli esiti di quell’incontro in cui è emersa l’esigenza pratica e teorica di recuperare l’idea del comune. Essa si contrappone all’egoismo opportunistico cui sono inclini i protagonisti della narrazione neoliberista. L’argomento decisivo non ètanto registrare l’essere bene comune del sapere come se fosse un dato già acquisito, quanto afferrarlo come una sfida da perseguire.

Read more...
Subscribe to this RSS feed

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se continui ad utilizzare questo sito accetti la cookies policy.