Menu

Copia di LABORATORI

21 luglio, Ex Convento dei Minimi, dalle 16.00 alle 18.00
Antonio Gramsci, La filosofia della praxis a cura di Manuela Ausilio e Fabio Frosini
Ernesto Laclau, La ragione populista a cura di Geminello Preterossi
 
22 luglio, Ex Convento dei Minimi, dalle 16.00 alle 18.00 
Nancy Fraser e il paradosso femminista a cura di Anna Cavaliere
 
24 luglio, Ex Convento dei Minimi, dalle 16.00 alle 18.00
Karl Marx, Tesi su Feuerbach a cura di Fortunato Maria Cacciatore
  
I laboratori sono una novità di questa edizione, che arricchiranno l'esperienza della Scuola estiva di filosofia e daranno la possibilità di approfondire temi e argomenti specifici in un contesto diverso da quello delle lezioni e degli incontri pubblici. I partecipanti si dedicheranno infatti alla lettura e all'analisi critica dei testi proposti dai diversi docenti. 
Per ogni laboratorio è previsto un massimo di 20 iscritti: il numero relativamente ristretto ha come obiettivo quello di agevolare la riflessione e la condivisione dell'analisi, al fine di consentire una pratica del pensiero più rilassata e comunitaria.
Il laboratorio di filosofia è quindi un altro modo di riappropriarsi del tempo e dello spazio tra i tanti che la Scuola offre: durante i lavori ci sarà la possibilità di tornare su temi di particolare interesse, di approfondire il dibattito e di discutere di filosofia secondo modalità più informali e raccolte.
Il nucleo centrale della proposta di studio, costituito dall'analisi e dal commento di testi filosofici fondamentali, si accorda perfettamente al progetto originario della Scuola, concepita come momento di trasformazione in cui è possibile mettere in atto il senso più politico della Scholé, intesa come tempo recuperato all'agire libero e sottratto alla quotidianità omogenea del fare.  
I laboratori sono l'ennesima possibilità di esercitarsi alla filosofia e alla lotta, di acuminare il senso critico, di confrontarsi su quella materia viva del pensiero rappresentata dalle opere, che sono allo stesso tempo dispositivi di bellezza e strumenti dell'intelligenza, visioni e tecniche, oggetti da godere e conoscere.
Gli incontri laboratoriali rappresentano perciò un nuovo ritorno alla filosofia, come lo sono i mille che abbiamo sperimentato sinora e che mostrano la filosofia come arte, mezzo, contemplazione, esperienza, addestramento, fine, scoperta. Non perdeteveli.
Per partecipare è necessario iscriversi durante i giorni della Scuola Estiva presso la segreteria.
Per ogni sessione (due ore) è richiesto un contributo di 20 euro.
Potete partecipare GRATUITAMENTE a uno o a tutti i laboratori, fino a esaurimento dei posti disponibili, se aderite al THINK SHARING, un progetto di Scholé per il finanziamento della Scuola Estiva (clicca qui per saperne di più).
***gli aggiornamenti del programma dei laboratori verranno pubblicati su questo sito***
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
back to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se continui ad utilizzare questo sito accetti la cookies policy.