Menu

Presentazione volume "Del comune sapere". Sabato 10 maggio ore 18,30

Di seguito la nota stampa relativa alla presentazione del volume "Del comune sapere. Il bene della conoscenza e i linguaggi del potere", a cura di A. Mallamo e A. Nizza, con un saggio di Ugo Mattei. L'appuntamento è per sabato 10 maggio alle ore 18,30, ex Convento dei Minimi di Roccella Jonica.

Nuovo appuntamento con gli incontri pubblici della Scuola di Alta Formazione in Filosofia “Mario Alcaro”. Dopo la lezione di Yoga tradizionale tenuta lunedì pomeriggio da Graziella Di Salvatore, questo sabato sarà presentato il volume dal titolo “Del comune sapere. Il bene della conoscenza e i linguaggi del potere”, curato da Alessandra Mallamo e Angelo Nizza.


Il libro, che contiene un saggio del noto giurista Ugo Mattei (professore all’Hastings College of the Law dell’Università della California e all'Università di Torino, fra i redattori dei quesiti referendari sull’acqua nel 2011), raccoglie gli interventi dei partecipanti al seminario sul sapere bene comune svoltosi durante la scorsa edizione della Scuola Estiva “Giorgio Colli”. L’opera si compone di sei articoli, compresi quelli dei curatori, che si muovono da prospettive pluridisciplinari differenti: non solo filosofiche ma attinenti anche alle linee di ricerca del diritto e delle scienze sociali. L’idea guida è quella di recuperare l’essere bene comune del sapere e della conoscenza, in contrapposizione alle tendenze privatiste messe in atto dall’odierna forma del potere politico ed economico.La presentazione avverrà all’interno delle attività del Circolo di lettura dell’Ares, alle ore 18.30 di sabato 10 maggio, nella salone dell’ex Convento dei Minimi di Roccella Jonica. L’introduzione sarà a cura di Elisa Scali che, dopo l’illustrazione di alcuni dei nodi problematici sviluppati nel libro, converserà con gli autori e con il direttore della Scuola Giuseppe Cantarano. E da giovedì a sabato proprio Cantarano sarà protagonista nei licei della fascia jonica reggina con le lezioni sul concetto di rappresentanza politica rivolte alle quinte classi del Liceo Scientifico “P. Mazzone” di Roccella, del Liceo Classico “Ivo Oliveti” e dello Scientifico “Zaleuco” di Locri, e del Liceo Scientifico “Euclide” di Bova Marina.
Questa è stata già una settimana fitta di impegni per la Scuola “Mario Alcaro” perché, oltre ad aver tenuto la lezione di Yoga, Graziella Di Salvatore (Università di Teramo) ha concluso mercoledì mattina le lezioni su Aristotele e l’agire pratico, destinate agli studenti liceali del primo anno del triennio.
Per la presentazione del libro, l’Associazione “Scholé”, presieduta da Salvatore Scali, si avvale della collaborazione del Comune di Roccella e del parere scientifico dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli e del Centro per la Filosofia Italiana.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Ultima modifica ilGiovedì, 08 Maggio 2014 10:55
Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se continui ad utilizzare questo sito accetti la cookies policy.