Logo
Stampa questa pagina

Riparte la Scuola Alcaro. Li Vigni e Melica inaugurano gli incontri pubblici

Saranno le professoresse Fiorinda Li Vigni (Istituto Italiano per gli Studi Filosofici) e Claudia Melica (Università La Sapienza di Roma) a inaugurare il ciclo degli incontri pubblici che l'Associazione Scholé inserisce nell'ambito della Scuola di Alta Formazione in Filosofia "Mario Alcaro", giunta quest'anno alla terza edizione. Per entrambe le studiose si tratta di un felice ritorno a Roccella, dopo l'esperienza dello scorso anno quando la città e il comprensorio della Locride ebbero occasione di ascoltare i loro preziosi contributi.

fiorinda-livigniFiorinda Li Vigni, coordinatrice della Scuola di Roma per l'IISF, proverà a condensare gli ultimi sviluppi della sua ricerca che, in un proficuo percorso a ritroso, l'ha condotta fino alla filosofia greca partendo dal pensiero classico tedesco. Il suo intervento dal titolo emblematico Hegel e i greci si terrà il pomeriggio del 30 novembre nel salone dell'ex Convento dei Minimi di Roccella alle 18, e sarà orientato a rintracciare similitudini e differenze fra lo Spirito e la polis così da restituire una struttura inedita del percorso pubblico volto a costruire la comunità.

claudia-melicaE sempre in chiave decisamente politica sarà il contributo di Claudia Melica, anche lei esperta di filosofia tedesca e divenuta negli anni un punto di riferimento per i suoi studi sull'estetica e sulla morale. Mantenendosi dunque in una linea di ricerca che intende affrontare le contraddizioni del presente, in un'epoca in cui la cittadinanza fa fatica a orientarsi nel sentiero della vita in comune, la studiosa romana svolgerà un ragionamento che nel titolo richiama due coppie di contrari che nel nostro territorio trovano fissa dimora: Tra natura e cultura. Percorsi tra paesaggio e rovine. Per questo secondo incontro l'appuntamento è il sei dicembre, alle 18, nella solita sala dell'ex Convento dei Minimi.

Ogni cittadino interessato è invitato a partecipare, perché in tutti e due i casi ne va del tentativo di mettere in chiaro alcuni punti che preoccupano il nostro presente: il senso di appartenenza a una collettività, la cura dei luoghi in cui si abita, la rivendicazione del territorio in quanto potenza politica.

La Scuola "Mario Alcaro", si sviluppa com'è noto secondo due direttrici: da un lato gli incontri pubblici rivolti alla cittadinanza e dall'altro i seminari destinati agli studenti delle scuole secondarie della Jonica. Come già l'anno scorso, anche questa terza edizione ha trovato l'adesione del Liceo Scientifico "Euclide" di Bova Marina, del Liceo Classico "Ivo Oliveti" e del Liceo Scientifico "Zaleuco" di Locri, e del Liceo Scientifico "Mazzone" di Roccella-Gioiosa. Per gli allievi liceali il tema tratta sarà un concetto classico della storia della filosofia, che risponde al nome di "Logos", nel senso di linguaggio, discorso razionale, ragione. Le attività, dirette da Giuseppe Cantarano (Università della Calabria) e coordinate da Alessandra Mallamo e Angelo Nizza, sono organizzate dall'Associazione Scholé, presieduta da Salvatore Scali. I lavori si svolgono in collaborazione con il Comune di Roccella e con l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e il Centro per la Filosofia Italiana.

 

locandina-dicembre

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Ultima modifica ilSabato, 14 Novembre 2015 13:16

Video

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Template © Joomla Templates Designed by Capselling di Paolo Niutta

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se continui ad utilizzare questo sito accetti la cookies policy.