Menu

Scuola Estiva 2017

SCUOLA-RIVOLUZOONE-9 

 Rivoluzione

 Scuola estiva di altra formazione in filosofia "Giorgio Colli"

8a edizione

20 - 25 luglio 2017

Roccella Jonica (RC)

Remo Bodei / Pietro Montani / Manuela Ausilio / Fortunato Maria Cacciatore / Fabio Frosini / Guido Liguori / Geminello Preterossi / Domenico Losurdo / Roberto Finelli 

La Scuola è aperta a tutti, la partecipazione è libera e totalmente gratuita

potete contribuire alla sua realizzazione con il Think Sharing ottenendo in più numerosi vantaggi

La Scuola è organizzata da

Associazione Culturale Scholé - Centro studi filosofici

In collaborazione con:

Comune di Roccella Jonica | Istituto Italiano per gli Studi Filosofici | IISF Scuola di Roma

Direzione

Remo  Bodei, Salvatore Scali

Comitato scientifico

Mario Alcaro (†), Pietro Barcellona (†), Remo Bodei, Massimo Cacciari, Giuseppe Cantarano, Umberto Curi, Roberto Esposito, Sergio Givone, Fiorinda Li Vigni, Salvatore Natoli, Teresa Serra, Aldo Tonini, Gianni Vattimo

 
Il tema della Scuola Estiva 2017 ruota attorno al concetto filosofico e politico di "Rivoluzione". L'idea che farà da motore alle nostre giornate è quindi rivolta alla grande domanda umana sulla possibilità, sulla nascita del nuovo nella storia, sulla capacità di ridefinire il mondo e il genere. Un modo per intendere tale concetto implica, infatti, il riferimento all'azione trasformatrice, all'atto con cui un gruppo sociale o, in certi casi, un individuo singolo intervengono sulla realtà per produrre un cambiamento nelle abitudini e negli stili di vita. Rivoluzionaria è però anche un'idea, cioè un atto del pensiero, con cui si sovvertono convenzioni e schemi di ragionamento spesso dati per scontati, aprendo così alla novità intellettuale, all'invenzione, alla scoperta, alla creazione. L'idea di fondo è quella di provare ad articolare questa nozione secondo diversi modelli e linguaggi, che comprendono la storia della filosofia e la teoria politica, l'estetica e il cinema, l'antropologia e la fisica. 
I relatori, che animeranno le lezioni e le serate, insieme ad altri ospiti, ai partecipanti, e al gruppo di volontari che realizza l'iniziativa la Scuola Estiva, daranno vita, come sempre, alla grande e allegra comunità di appassionati di filosofia riunita a Roccella, quella che ormai tutti conoscono come "la tribù di Scholé" e che quest'anno vede nuovi modi di incontrarsi e confrontarsi grazie agli ormai istituzionalizzati inviti alla lettura e alla novità rappresentata dai laboratori!
In questo clima, il concetto di rivoluzione sarà al centro di un discorso critico e poliedrico, a partire dalla definizione di un termine tanto complesso (Bodei - 20 luglio). Si guarderà al presente, analizzando il fenomeno della rivoluzione digitale, del terrorismo, delle nuove identità e dei progetti di emancipazione che hanno segnato il Novecento. Soprattutto, si analizzeranno i grandi momenti rivoluzionari della storia moderna e contemporanea, focalizzandoli dalla prospettiva filosofica che ha tentato di volta in volta di comprenderli e agirli, fino a giungere al momento attuale: la filosofia speculativa Hegeliana per la Rivoluzione Francese che trasforma i capisaldi del pensiero (Losurdo - 24 luglio); sorprendentemente, la teoria del cinema sovietico per la Rivoluzione Russa (Montani - 21 luglio), e poi ovviamente l'imprescindibile riflessione sul tema prodotta da Antonio Gramsci (Giornata di Studi con LiguoriFrosiniAusilioCacciatore - 22 luglio). Significativamente è al filosofo sardo che è dedicata la giornata centrale della Scuola, perché sarà proprio Gramsci a fare da ponte per l'analisi di un'idea di rivoluzione che afferisca alla nostra contemporaneità(Preterossi - 23 luglio e Finelli - 25 luglio). Convinti come siamo che intorno alle nozioni di egemonia culturale, di riconoscimento, e di prassi fioriscano all'ombra di Karl Marx le categorie concettuali di un'etica rivoluzionaria adeguata ad agire il nostro tempo.
 
 

20 luglio

18.00 Minimi

Inaugurazione

Remo Bodei

Rivoluzione:trasformazioni della realtà e metamorfosi di un concetto ➝

22.00 Colonne

Pietro Montani

La rivoluzione digitale: nuove forme di esperienza del reale e delle relazioni umane 

21  luglio

9.00 Minimi

Pietro Montani

L'indice politico del cinema rivoluzionario. Le proposte dell'avanguardia sovietica 

16.00-18.00 Minimi

Laboratori ➜

18.30 Piazza Borgo

Invito alla lettura

22.00 Colonne

Remo Bodei - Geminello Preterossi 

Terrorismo e violenza nell'età della globalizzazione. 

Come rispondere?  

22 luglio

Gramsci e la rivoluzione 

9.00 Minimi

Guido Liguori 

Gramsci e la rivoluzione russa

Fabio Frosini

La storia della parola e del concetto di rivoluzione in Gramsci

18.00 Minimi

Manuela Ausilio

Rivoluzione e guerra di posizione

Fortunato Maria Cacciatore

Rivoluzione e questione nazionale-popolare in Gramsci 

23 luglio

9.00 Minimi

Geminello Preterossi 

Come è possibile pensare la rivoluzione oggi? 

16.00-18.00 Minimi 

Laboratori ➜

18.30 Chiostro San Giuseppe

Invito alla lettura "La struttura delle rivoluzioni scientifiche" di T. Kuhn 

a cura di Vincenzo Tavernese 

22.00 Colonne

Incontro serale

24 luglio

9.00 Minimi

Domenico Losurdo 

Hegel e la Rivoluzione 

16.00-18.00 Minimi 

Laboratori ➜

18.30 Chiesa Castello

Invito alla lettura

22.00 Colonne

Roberto Finelli e Domenico Losurdo 

Oriente a Occidente: i marxismi e le rivoluzioni 

25 luglio 

9.00 Minimi

Roberto Finelli

Rivoluzione e riconoscimento: al di là del paradigma amico/nemico 

21.00 Scholé

Cena Sociale di solidarietà

                          ***il programma è in corso di aggiornamento***


 

  

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Video

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Altro in questa categoria: « Come arrivare e dove alloggiare
Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se continui ad utilizzare questo sito accetti la cookies policy.